top of page
Cerca
  • alan78mo

Butter in better

Quanti di voi non hanno avuto una nonna, una zia, o una mamma che custodiva ago, fili e tutto il necessario per il rammendo, nella classica scatola blu di latta?!

Per arrivare a questo però qualcuno era incaricato di svuotarla dal suo contenuto originale, ovvero i biscotti al burro... Per questi bellissimi mattoncini, i classici Shortbread, ho seguito la ricetta del nordico Stefano Cavada, inizierete a sentire il profumo del burro già quando comincerete a lavorare l'impasto e via via sarà un crescendo di dolcezza...







Ingredienti per circa 40 biscotti:


300 g di burro a temperatura ambiente

100 g di zucchero a velo

400 g di farina 00

100 g di maizena

1 cucchiaino di estratto di vaniglia

1 cucchiaino di sale fino

zucchero semolato per decorare






  • Mettete in una planetaria con l'inserto a foglia il burro e lo zucchero a velo e create una crema, se non avete la planetaria otterrete lo stesso risultato utilizzando una frusta elettrica

  • Aggiungete la farina, la maizena, la vaniglia e il sale e azionate di nuovo la planetaria fino a quando gli ingredienti non saranno amalgamati. Il risultato sarà un composto granuloso e friabile che andrete poi a compattare con le mani.






  • Mettete il panetto sul piano di lavoro e, con il dorso della mano, sfogliatelo in pezzetti in modo da creare dei petali irregolari.

  • Eseguite questa operazione per tutto l'impasto

  • Compattate nuovamente l'impasto formando un panetto quadrato

  • Avvolgete nella pellicola e lasciate raffreddare in frigorifero per 1 ora






Nel frattempo dedicatevi alla preparazione dello stampo

Vi servirà uno stampo quadrato circa della dimensione di 20X20 cm, un foglio di carta da forno, un righello e un matterello

  • Prendete il panetto dal frigo, lasciatelo ammorbidire leggermente per circa 15 minuti e poi adagiatelo sulla carta da forno dopo averlo tolto dalla pellicola trasparente.

  • Stendetelo con le mani fino a quando avrete occupato tutta la base del vostro stampo

  • Toglietelo dallo stampo e con un matterello uniformate la superficie, conpattatelo in modo che risulti liscio e uniforme.

  • Rimettete nello stampo

  • Accendete il forno in modalità statico a 160 gradi.

  • Con un righello e la punta di un coltello create delle linee distanziate 5 cm in larghezza e 2 cm in lunghezza. Quando avrete segnato l'impasto, tagliate con un coltello i mattoncini e lasciateli fermi nello stampo.





  • Utilizzate poi una forchetta per creare dei fori sui mattoncini.

  • Io ho utilizzato una forchettina da dessert con 4 denti, ripetendo l'operazione 4 volte per ogni mattoncino in modo da ottenere 16 forellini








  • Infornate e fate cuocere per circa 50 minuti, fino a quando non risulteranno dorati in superficie

  • Sfornate e lasciate raffreddare nello stampo per 10 minuti

  • Adagiate tutto su un piano di lavoro mantenendo la carta da forno sotto e andate a ripassare con il coltello i tagli che avevate fatto prima di infornarli. I biscotti saranno ancora caldi e friabili, per cui eseguite questa operazione delicatamente.

  • Prendete i mattoncini e capovolgeteli uno ad uno su un piatto dove avrete steso abbondante zucchero semolato, in modo che si attacchi con l'umidità.

  • Lasciate poi che si raffreddino del tutto su una gratella da forno

  • Conservateli in un barattolo di latta con coperchio, se sarete così bravi da farli durare qualche giorno



22 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page