top of page
Cerca
  • alan78mo

Rosette di pane

Il profumo del pane appena sfornato che invade la casa, è quanto di più vicino esista alla felicità. Beh, almeno per me...

Non provo la stessa sensazione con nessun'altra cosa che preparo in cucina. Il pane ti fa venir quasi un'idea di onnipotenza, sarà perché é un bene primario. Sarà perché abbiamo sempre pensato che non posso venire buono come quello che compriamo dal panettiere sotto casa. Non so il vero motivo di tutto questo. Ma ieri, quando seguendo la ricetta di Stefano Cavada, che ringrazio, ho iniziato a sentire il suo profumo uscire dal forno durante la cottura, è stata una sensazione bellissima e in più una volta sfornato era bello e molto buono. Quasi quasi prendo un carretto e lo vado a vendere nel cortile del palazzo, chissà forse qualcuno apprezzerebbe davvero...



Ingredienti per 12 rosette:


Per la biga:

160 g di farina manitoba

3 g di lievito di birra fresco

130 ml di acqua tiepida


Per l'impasto:

170 ml di acqua

10 g di lievito di birra fresco

340 g di farina 0 o 1

1 cucchiaino di miele

12 g di sale fine

20 g di burro a temperatura ambiente


Per stendere e decorare:

50 g di farina 00

50 g di amido di mais

Semi di sesamo


  • Come prima cosa dobbiamo preparare la biga. La biga è un preparato di farina, acqua e lievito e si prepara il giorno prima, per permetterle di fermentare e di creare poi all'interno del pane, quell'alveolatura che lo renderà morbido e gustoso.

  • Sciogliete il lievito in circa 50 g di acqua tiepida prendendola dal totale che avete preparato.

  • Lasciate riposare 15 minuti


  • Aggiungete quindi il resto della farina e l'acqua e mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo e abbastanza liquido.

  • Coprite con un piatto o con pellicola trasparente e lasciate riposare per 24 ore in un luogo asciutto e al riparo da spifferi.


  • Trascorso questo tempo possiamo iniziare con la preparazione dell'impasto.


  • Sciogliete in una ciotola il lievito fresco con un pò d'acqua.

  • Mettete tutti gli ingredienti, tranne il burro, in una planetaria con un gancio per impastare

  • Iniziate ad impastare a velocità bassa e lasciate impastare per circa 8 minuti.

  • Trascorso questo tempo staccate l'impasto dal gancio, aggiungete il burro e riprendete ad impastare finché non si sarà amalgamato all'impasto.

  • Ovviamente potete impastare anche a mano, se non avete una planetaria. Occorrerà un pò più di tempo ma il risultato sarà il medesimo.

  • Rovescia l'impasto su un piano di lavoro e fai qualche piega sull'impasto, rivoltandolo su se stesso.

  • Crea una palla uniforme e liscia e metti a riposare in una ciotola unta leggermente.

  • Copri con un piatto e lascia riposare per 50 minuti.

  • Trascorso questo tempo, prendi l'impasto e pesalo.

  • Dovrai dividere l'impasto in 12 parti uguali. Verranno circa di 70 g l'una. Ma pesandolo e dividendo per 12 unità sarai più preciso.


  • Prendi una pallina alla volta e passala sotto il palmo della mano.

  • Con genti rotatori forma delle palline lisce incorporando eventuali aggiunte di impasto che avrai messo per raggiungere il peso corretto.

  • Metti le palline a riposare tra due panni asciutti e lascia lievitare per 10 minuti.

  • Nel frattempo unisci la farina e l'amido di mais e mescola per creare un mix.


  • Prendi le palline una per volta, inumidisci leggermente il piano di lavoro per far in modo che scorra meglio e passa sotto i palmi delle mani una pallina in modo da allungarla e creare una specie di salame allungato.



  • Prendi le due estremità e intrecciale per due volte facendole passare nella parte centrale, così da creare un doppio nodo su se stesso.

  • Ora avete la forma della vostra rosetta.

  • Passate la rosetta nel mix di farine da entrambi i lati.

  • Adagiatela sullo strofinaccio con la parte superiore rivolta verso il basso e copritela.

  • Eseguite questa operazione per tutte le palline.


  • Coprite sempre con uno strofinaccio e lasciate lievitare per 60 minuti.

  • Prendete due fogli di carta assorbente, bagnatela e adagiatela su un piatto.

  • Ora mettete la parte superiore della rosetta sul foglio bagnato e poi passatela sopra i semi di sesamo per farli aderire.

  • Se deciderete di lasciarle senza semi di sesamo, inumidite comunque la parte superiore della rosetta per far in modo che non si secchi troppo in fase di cottura.

  • Disponete le rosette su un teglia ricoperta di carta da forno.

  • Accendete il forno a 220 gradi in modalità statico e lasciate che raggiunga la temperatura.

  • Se disponete di un forno con cottura a vapore, attivatela. In caso contrario prendete 2-3 cubetti di ghiaccio e buttateli sul fondo del forno, aspettate qualche secondo e poi infornate le rosette. In questo modo si creerà un pò di vapore che permetterà di mantenere le rosette umide e non farle seccare troppo.

  • Lasciate cuocere per 20-25 minuti fino a doratura.














12 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page